VAL DI FIEMME

La valle nel bosco. Ci piace presentartela così la Val di Fiemme. Non a caso suo simbolo è proprio il profilo di un abete, poiché di abeti rossi ne troverai a non finire.

Qui scorre il torrente Avisio, che attraversa ancora prima la Val di Fassa. In estate è il luogo adatto per qualche escursione lungo il suo corso, ma anche per praticare rafting.

In questa valle ha sede la magnifica comunità di Fiemme, un’istituzione antica che comprende tutti i comuni di questa valle più altri al di fuori. In tutta la valle, ma soprattutto a Cavalese, potrai trovare delle testimonianze di questa amministrazione, nata soprattutto per tutelare le comunità che risiedono qui.

In inverno la Val di Fiemme diventa la destinazione adatta per famiglie, grazie alle sue piste fatte di  dolci pendii, ma non solo.

TOP 5 DA NON PERDERE

  • Visitare il Latemarium
  • Fare rafting sul torrente Avisio
  • Partecipare alla Marcialonga
  • Sciare al Cermis
  • Perdersi nella foresta di Paneveggio
Panorama dall'alto sulla Val di Fiemme

Ph © Enrica Pallaver Photography

PAESI PRINCIPALI

PREDAZZO

Il paese più popolato della Val di Fiemme è anche il primo che trovi arrivando dalla Val di Fassa: Predazzo. Tipico paese di montagna, non tradirà le tue aspettative: case in stile, fienili in legno (tabià), una chiesa austera in stile neogotico, tutto circondato dal verde.

Se mastichi di geologia allora un salto d’obbligo è da fare al Museo Geologico delle Dolomiti, in piazza, che raccoglie tutte le varietà di rocce minerali e fossili presenti in questa regione.

Contrapposto a Cavalese per la sua importanza, Predazzo è da sempre uno snodo viario e commerciale tra le valli di Fiemme, Fassa e Primiero. Da Predazzo, infatti puoi raggiungere comodamente la zona di Fiera di Primiero attraverso il Passo Rolle, costeggiando il bellissimo parco di Paneveggio.

Da Predazzo raggiungi con una comoda e moderna funivia l’alpe di Pampeago, nel meraviglioso gruppo del Latemar. In estate destinazione di trekking per tutti i tipi di scarpa, in inverno un vero e proprio paradiso per gli sciatori.

E ovviamente se arrivi dalla Val di Fassa l’avrai notato anche tu: sulla sinistra c’è lo Stadio del salto sugli sci. La struttura che vedi è una delle più importanti di tutto il mondo, ha ospitato ben tre Mondiali di sci nordico (1991, 2003, 2013).

Predazzo in Val di Fiemme

Ph © Enrica Pallaver Photography

TESERO

Al centro della Val di Fiemme, sorge Tesero, piccolo centro abitato ricco di cultura e di eventi. In inverno Tesero somiglia ad un piccolo presepe e forse proprio per questo, qui si organizza una delle più belle mostre di presepi della zona. “Tesero e i suoi presepi” è un evento che attira molti visitatori, grazie alla bellezza dei manufatti e alla maestria dei falegnami della regione che li realizzano. Nel caso in cui le rievocazioni sono il genere di eventi che più ti piacciono, allora ti consigliamo “Le corte de Tiezer” dove le corti del paese si animano con antichi mestieri.

La frazione di Tesero è Pampeago, dal quale si accede allo Ski Center Latemar: uno dei comprensori sciistici più vari e divertenti del Trentino.

Ma prima di approdare allo Ski Center Latemar, passerai dalla Val di Stava, oggi importante zona alberghiera, ma nel passato tristemente conosciuta per l’inondazione di fango che causò molte perdite. Numerose sono le testimonianze che ricordano questa tragedia.

Nella frazione Lago, invece troverai il Centro del Fondo. Un vero e proprio tempio per gli amanti di questa disciplina.

Sentieri immersi nella natura in Val di Fiemme

Ph © Enrica Pallaver Photography

CAVALESE

Capoluogo della Val di Fiemme, Cavalese è adagiato su un balcone che guarda sulla sua valle e sulla catena del Lagorai.

Dal paese partono gli impianti di risalita Alpe Cermis che ti accompagneranno verso spettacolari panorami d’alta quota. Gli impianti permettono di raggiungere anche il fondovalle che in estate è attraversato dalla pista ciclabile delle Dolomiti e in inverno dalla pista da fondo della Marcialonga.

Rimani in centro per perderti nelle sue vie e ritrovarti nel Parco della Pieve, con l’antichissima chiesa arcipretale dell’Assunta, costruita nell’anno 1112. Se vuoi approfondire, nel centro informazioni troverai anche la possibilità di fare delle visite guidate.

Numerosi cafè, ristoranti tipici e rivenditori di speck fanno da contorno ad una cittadina tutta da vivere in ogni stagione.

Da ultimo, se hai deciso di soggiornare qui, ti consigliamo di lasciare l’auto al parcheggio: intorno al centro abitato si dispiegano piacevoli passeggiate nella natura. Fra i monumenti naturali più ammirati, la cascata di Cavalese e l’albero secolare “Pezo del Gazolin”.

Cavalese in Val di Fiemme

Ph © Enrica Pallaver Photography

CURIOSITA’

 

A Ziano di Fiemme ha sede una delle più importanti aziende del mondo outdoor: La Sportiva. Nata nel 1928 grazie all’intuizione di un calzolaio di Tesero, oggi l’azienda è una delle realtà più solide e rilevanti del panorama della sporting goods. Vicino alla sede c’è negozio ed outlet, perché non farci un giretto?

Gli Hotel selezionati da Passione Dolomiti

Val di Fiemme

Castelir Suite Hotel

ATTIVITA’ INVERNALI

Probabilmente il fondo è l’attività invernale più importante per la Val di Fiemme: numerosi sono i circuiti in questa zona e da qui passa anche la Marcialonga. Inoltre, a Tesero è presente il centro del Fondo.

Anche lo sci alpino trova naturalmente il suo spazio: i comprensori principali sono quello dell’Alpe Cermis a Cavalese e lo Ski Center Latemar. Su quest’ultimo ti invitiamo a provare lo slittino, ben 4 piste potranno accontentare i tuoi gusti!

Anche il trekking invernale o le lunghe ciaspolate possono rappresentare una valida alternativa. Parecchie sono le zone dove praticare queste attività, ma una su tutte dobbiamo proprio dirtela: il Parco di Paneveggio, è sicuramente il posto ideale.

Cervi al Parco Naturale di Paneveggio

Ph © Enrica Pallaver Photography

ATTIVITA’ ESTIVE

Escursioni a non finire, ma non solo…tantissime attività tutte all’aria aperta per chi ama la montagna e non può fare a meno di fermarsi e ammirarla.

Trekking, Nordic Walking, Mountain Bike, vie ferrate e piste di fun bob e rafting sull’Avisio per un tocco di adrenalina.

Pianifica con noi di Passione Dolomiti la tua estate!

Bike tra le baite in Val di Fiemme

Ph © Enrica Pallaver Photography

AREE SCIISTICHE ED ESCURSIONISTICHE

ALPE CERMIS

L’Alpe Cermis è un comprensorio ricchissimo di attività.

In inverno diventa uno dei comprensori più belli del Trentino, con 14 piste, di cui 7 blu, 5 rosse e 2 nere. Si accede con una comoda e moderna cabinovia dal fondovalle di Cavalese. Il plateau del Cermis è una destinazione molto comune per famiglie, grazie anche alle molteplici attività dedicate a loro. Cermislandia, ad esempio, è un asilo neve dove animatori intratterranno il tuo cucciolo con giochi di ogni tipo, dal truccabimbi alla caccia al tesoro passando per la baby dance. Mentre tu potrai goderti una bella sciata.

In estate il Cermis diventa il paradiso dell’outdoor: oltre ai classici trekking in quota, potrai provare l’ebbrezza di una via ferrata che ti permette di avere uno sguardo sui laghetti di questa zona. Si chiama Cermiskyline ed è conosciuta anche come ferrata dei laghi.

Se la dimensione famigliare invece è quella che ti interessa di più, ti segnaliamo il parco avventura a Doss dei Laresi (1250 metri) che si trova all’arrivo della prima cabinovia: un percorso in altezza tra gli abeti molto divertente.

Dallo Ski Center Alpe Cermis

Ph © Enrica Pallaver Photography

LATEMAR SKI CENTER

Il Latemar Ski Center è la zona escursionistica e sciistica principale della Val di Fiemme. Puoi accedere da Predazzo, Pampeago e Obereggen in Alto Adige.

Ben 18 impianti ti permetteranno di raggiungere ogni angolo di questo comprensorio. In inverno le 40 piste da sci arrivano a raggiungere i 50 chilometri totali, la maggior parte delle quali rosse e azzurre. Il Latemar Ski Center è il luogo ideale per imparare a sciare, grazie ai dolci pendii e i baby park, che aiuteranno i tuoi cuccioli ad avvicinarsi al mondo della neve. Nel versante verso Obereggen potrai trovare anche uno snowpark molto quotato.

Oltre allo sci alpino, il Latemar organizza e offre moltissime attività collaterali: sci notturno, 4 piste di slittino, un baby park e sentieri tematici come quello della Foresta dei Draghi.

In estate il Latemar si trasforma nel Latemarium, punto di partenza per escursioni a tema, alcune delle quali adatte anche ai bambini. All’ombra del massiccio del Latemar potrete scoprire la fauna, la flora e i segreti geologici di questa meravigliosa montagna, dalla quale potrete ammirare un paesaggio da fiaba a 360°!

Sul percorso che scende dalla seggiovia Agnello vi segnaliamo “Respirart”: una vera e propria galleria d’arte in alta quota ricca di opere realizzate in legno. Tutte da fotografare!

CONSIGLI

Una delle tante attività che potrete organizzare in Val di Fiemme riguarda la vita in malga. Se amate la natura e volete scoprire i retroscena di ciò che accade in queste baite di alta montagna, allora vi consigliamo di prendere parte a questi eventi. Una camminata pomeridiana che vi fa raggiungere la malga, una cena con i gestori della baita e la mattina sveglia presto (ore 5.00!) per accompagnare le mucche in stalla e mungerle, naturalmente senza dimenticare di ammirare l’alba. Non è poetico?

Ski Center Obereggen

Ph © Enrica Pallaver Photography

PARCHI NATURALI

Parco Naturale del Monte Corno

Il parco naturale del Monte Corno prende il nome dall’omonimo monte, una delle cime più alte delle Dolomiti di Fiemme. Il parco è amministrativamente parte dell’Alto Adige ed è quello più a sud della regione. Comprende i comuni di Trodena, Anterivo, Montagna, Egna e Salorno. Se sei interessato alle visite a questo parco, ti segnaliamo un vecchio mulino elettrico a Trodena, che svolge la funzione di Centro Visite; un ulteriore punto informativo si trova invece a Cauria, un paesino di montagna nell’area comunale di Salorno.

Grazie alla sua posizione, il Parco del Monte Corno presenta la fauna e la flora più ricca di tutti i parchi della regione.

Molto interessanti e ben congegnati sono i quattro sentieri tematici che si snodano attraverso lo stupendo paesaggio: il Sentiero delle Leggende a Trodena, lungo ben 2 km, e il Sentiero delle Leggende ad Anterivo, con le sue otto stazioni, sono mete amate dalle famiglie. A questi si aggiungono la Passeggiata Casignano, un sentiero circolare che passa anche dal punto panoramico “Kanzel”, e l’area ricreativa Kneipp “Sandegg” ad Anterivo.

 

Parco Naturale Paneveggio-Pale di San Martino

Pronto a scoprire uno dei parchi più grandi e conosciuti del Trentino? Istituito nel 1967, il Parco Naturale Paneveggio-Pale di San Martino copre un’area di quasi 200 chilometri quadrati e comprende le zone delle Pale di San Martino, la foresta di Paneveggio, parte della catena del Lagorai, una porzione della catena Lusia-Cima Bocche.

Il simbolo del parco è il cervo, re della foresta, che potrete ammirare presso il Centro Visite di Paneveggio. Oltre a questo, ne esistono altri, come quello in Val Canali e a San Martino di Castrozza. Un ricchissimo Ecomuseo e Sentiero etnografico sono d’obbligo a Vanoi.

Oltre al cervo, il Parco è conosciuto per essere frequentato dai caprioli, cerbiatti e aquile reali. Per quanto riguarda la flora, come non citare l’abete rosso, perfetta base per ottimi strumenti musicali.

Il nostro consiglio: immergiti nella foresta di abeti rossi, sia in estate che in inverno con ciaspole. L’unico rumore che sentirai sarà quello dei tuoi passi. Fai una piccola pausa a Malga Venegiota e gusta le sue prelibatezze.