VAL PASSIRIA

Se passeggiando per l’Alto Adige avrai notato “qualche” via o struttura dedicata ad Andreas Hofer, beh, qui in Val Passiria troverai tutte le risposte alle tue domande. O almeno, quelle relative a lui.

La Passeiertal si estende da nord di Merano fino al passo del Rombo (Timmelsjoch) che collega con l’Austria e il passo del Giovo (Jaufenpass) con Vipiteno. È caratterizzata da un clima mite nella parte bassa, dove troverai distese di meleti, e da un’aria frizzantina nella sua parte alta, dove cresce rigogliosa la rosa alpina.

Una valle raccolta, dove la maggior parte degli abitanti è di madrelingua tedesca, coronata dalle vette dello Stubai e dell’Ötztal e attraversata dal fiume Passirio.

Siamo sicuri che anche qui la tua voglia di Dolomiti sarà appagata!

TOP 5 DA NON PERDERE

  • Visitare il “Sandwirt”, la casa Natale di Andreas Hofer
  • Esplorare miniera “Monteneve Passiria”
  • Fare trekking sui sentieri del contrabbando
  • Vedere i laghi di Sopranes
  • Sciare nel bianco manto di Racines
Val Passiria

Ph © Vittorio Pasta

PAESI PRINCIPALI

RIFFIAN-KUENS / RIFIANO-CAINES

Paesini contigui all’imbocco della valle, sono due piccole perle che sorgono in mezzo a meleti. Da sempre luogo di pellegrinaggio, Rifiano vanta tesori architettonici di rara bellezza quali l’immagine miracolosa nella chiesa parrocchiale oppure la chiesa del Santuario dell’Addolorata progettata nel 1671 dal maestro Franz Delai. Caines ti saprà affascinare con scenari naturali mozzafiato come ad esempio le famose piramidi di terra; presso il maso Ungerichthof si trova il Museo dei Trattori dove tra gli altri si possono ammirare 30 modelli Porsche-Diesel. Per una visita guidata completamente gratuita, ti consigliamo di recarti lì ogni primo venerdì del mese.

Rifiano Val Passiria

SANKT MARTIN IN PASSEIER / SAN MARTINO IN PASSIRIA

La “metropoli” della Val Passiria è San Martino. In realtà non vogliamo spaventarti con questo termine, ma il grazioso paese a 16 chilometri da Merano è la località più grande che potrai trovare qui. Comprendente anche le frazioni di Sorgente e Saltusio, ci si imbatte in una località densa di natura e storia che ti offre l’accesso diretto ai sentieri del Monte Cervina e ti incanta con la sua storia, riscontrabile in antichi edifici e monumenti.

La Cascata Passiria, la chiesa parrocchiale in stile barocco, la casa Malerhaus, un tempo sede di una scuola d’arte, e i Masi dello Scudo conferiscono a San Martino la sua immagine unica e inconfondibile.

Non siamo seriosi, però. A San Martino puoi trovare moderni negozi, accoglienti bar-caffè e una suggestiva birreria che testimoniano il felice connubio di tradizione e modernità.

San Martino in Passiria

SANKT LEONHARD IN PASSEIER / SAN LEONARDO IN PASSIRIA

San Leonardo è il capoluogo della Val Passiria e sorge in posizione idilliaca alla confluenza dei fiumi Passirio e Veltina ai piedi della strada che sale su per il Passo Giovo. Rappresenta comunemente il confine tra Bassa e Alta Val Passiria e presenta un clima particolarmente adatto per chi intende la vacanza come qualcosa di attivo immerso in paesaggi rigogliosi.

Non meno importante, qui finalmente potrai percorrere le orme del combattente per la libertà Andreas Hofer. Eroe patriota altoatesino, è ricordato per aver guidato la resistenza tirolese nella battaglia contro Napoleone a Bergisel, in Austria. Il maso Sandwirt, poco prima del paese, è la casa natale di Andreas Hofer e oggi sede del Museo Passiria. Tra gli edifici simbolo di San Leonardo vi sono anche i Masi dello Scudo e Castel Giovo.

Del comune di San Leonardo fa parte anche il grazioso villaggio di Valtina, situato direttamente sulla strada che porta al Passo Giovo.

Da non dimenticare anche il panoramico campo da golf di 18 buche, proprio qui a San Leonardo.

CURIOSITA’

 

La parte nascosta tra le montagne è un mondo tutto da scoprire. La miniera “Monteneve Passiria” è la più alta miniera d’Europa. Si possono esplorare cupe gallerie, fossati umidi e strette fenditure in un itinerario avventuroso che rievoca un lontano passato.

Gli Hotel selezionati da Passione Dolomiti

No items found

ATTIVITA’ INVERNALI

Forse qui più di tutte è la zona dove potrai iniziare o dedicare innumerevoli ore allo sci alpinismo. I percorsi per questa pratica non si contano e tutti valgono almeno una prova.

Trekking o ciaspolate per raggiungere malghe isolate, anelli o percorsi per il fondo, piccoli ma incantevoli comprensori sciistici completano l’offerta di questa valle, che pare votata alla pratica sportiva nella totale quiete.

Ph © IDM Alto Adige Frieder Blickle

ATTIVITA’ ESTIVE

In estate via con i molteplici percorsi di trekking che ti porteranno ad esplorare angoli che non avresti mai immaginato.

Se l’acqua è il tuo elemento, allora devi sapere che hai una cosa in comune con questa valle. Pronti quindi con canyoning, rafting e “Waalwege” i sentieri delle rogge, tipici di questa zona. Sono percorsi lungo i quali scorrono le rogge, canali di irrigazione, che ti indicheranno il tratto da seguire. Ti consigliamo anche i laghetti Sopranes, che formano il paesaggio lacustre d’alta montagna più grande d’Europa. E perché no? Anche un bel salto di 48 metri di altezza con la cascata Passiria, imperdibile.

Immergersi nella natura in Val Passiria sarà veramente un piacere, magari accompagnati da un cavallo. Un paio di maneggi nella valle potranno realizzare questo idilliaco quadretto.

Da ultimo, ricordiamo il golf club a San Leonardo, con 18 buche.

Mtb Val Passiria

Ph © IDM Alto Adige Benjamin Pfitscher

AREE SCIISTICHE / ESCURSIONISTICHE

MERANO 2000

Merano 2000 è il comprensorio all’ingresso della Val Passiria, che serve il bacino d’utenza del Burgraviato, zona che va da Merano fino alla strada del vino. In inverno è ben frequentato ed è il luogo ideale per qualsiasi tipo di sciata.

Dalla “Terrazza di Merano” avrai una vista meravigliosa mentre sali con la funivia. Alla stazione a monte troverai subito l’Outdoor Kids Camp, uno spazio ricreativo gratuito per i più piccoli, dove si divertiranno con tappeti magici e piste pianeggianti. Per i tuoi cuccioli coraggiosi puoi anche provare l’esperienza sull’Alpin Bob: una pista per slittino su rotaia che arriva fino ai 40 chilometri orari.

Merano 2000 è però sinonimo di sci e gli esperti di questo sport insieme agli snowboarders troveranno pane per i loro denti su ben 40 chilometri di piste perfettamente preparate. Se i volteggi sono invece ciò di cui sei in cerca, allora devi sapere che anche qui a Merano 2000 esiste uno snow park: lo troverai sulla pista S. Osvaldo presso Malga Waidmann.

Merano 2000 è parte dell’Ortler Skiarena, la seconda area sciistica più estesa in Alto Adige dopo il Dolomiti Superski. Con un unico skipass puoi sciare in ben 15 zone.

Nella stagione estiva Merano 2000 si trasforma nel paradiso dei trekkers, con escursioni di tutti i tipi: dal giro dei rifugi alla via ferrata sul Picco Ivigna. I rifugi come lo Zuegg e Parete Rossa sapranno darti il giusto ristoro tra un passo e l’altro.

Numerosi tracciati per mountain bike con stazioni di ricarica per quelle elettriche completano il ventaglio di attività per questa area.

Merano 2000 sci

Ph © IDM Alto Adige Frieder Blickle

PFELDERS / PLAN

Nel piccolo comprensorio di Plan si arriva davvero in alto: moderni impianti di risalita conducono fino a 2500 metri di altitudine!

Plan è il luogo perfetto per chi inizia a sciare, ma anche per chi cerca la curva perfetta. Fa parte anch’esso dell’Ortler Skiarena, il comprensorio che va da Bolzano fino alla Val Senales con un unico skipass.

In quota avrai davvero l’imbarazzo della scelta: sciatori e snowboarders potranno godere di piste perfettamente preparate per un totale di 18 chilometri.

Non importa se per riposarti tra una sciata e l’altra oppure a fine giornata, una sosta in uno dei tanti rifugi rende tutto più piacevole. Un’ottima occasione per gustare ottimi piatti tradizionali, magari un Kaiserschmarrn (frittata dolce) oppure un tris di canederli, ideale per riprendere energia prima di lanciarsi nuovamente in un’entusiasmante discesa.

Gli impianti sono in funzione anche in estate, per portarti in quota senza troppi strappi. Pfelders rappresenta una piacevole meta durante i mesi caldi con molte escursioni per tutti i gusti.

Uno su tutti, è sicuramente il sentiero che ti porta ai laghi di Sopranes, il più esteso gruppo lacustre d’alta quota d’Europa. Esso comprende 10 laghi tra i più belli dell’Alto Adige. A questo ti aggiungiamo la zona escursionistica del Monte Cervina, ideale da esplorare in famiglia e l’intreccio di sentieri delle antiche vie del contrabbando.

Pfelders si trova nel Parco Naturale del Gruppo di Tessa, dove potrai imparare molto sulla fauna e sulla flora che caratterizzano questa zona. Nel Parco Naturale, un’altra delle attrazioni più frequentate ed apprezzate è sicuramente la Cascata di Parcines con un salto di ben 97 metri.

Langsee il Sopranes

Ph © IDM Alto Adige Alex Filz

RATSCHINGS-JAUFEN / RACINES-GIOVO

Che tu sia uno sciatore provetto o semplicemente che stia muovendo i primi passi nel mondo dello sci, questo comprensorio è il luogo adatto: con 8 impianti di risalita e più di 25 chilometri di piste di facile e media difficoltà l’area sciistica Racines/Giovo ti lascerà a bocca aperta per i suoi meravigliosi paesaggi.

Funpark e funslope anche qui presenti, per virtuosismi freestyle. Inoltre, una pista da slittino lunga 5 km ti darà una bella scarica di adrenalina.

Se invece il fondo è la tua passione, ti segnaliamo i circuiti di ben 50 chilometri tra Racines e la Val Ridanna.

Nella stagione calda, il comprensorio si trasforma nell’area famiglie dei tuoi sogni: tra le molte escursioni immerso nella natura, vogliamo evidenziarti il MondoAvventuraMontagna, che si trova a 1800 mt d’altitudine, all’arrivo della nuovissima cabinovia panoramica Racines-Giovo. Da qui parte il sentiero ad anello adatto persino a carrozzine o passeggini, dove scoprirai insieme ai tuoi cuccioli il mondo delle formiche, delle marmotte, numerose altre attrazioni e ti potrai rinfrescare con i giochi d’acqua. La durata del camminamento è di 45 minuti.

E per riprendere le forze dopo le tue escursioni, non mancare di mettere le gambe sotto il tavolo e concederti le prelibatezze servite dalle malghe della zona.

Passo Giovo

Ph © Valeria Sambo

CONSIGLI

Dalla località Pfelders/Plan parte una fitta rete di itinerari escursionistici, ricavati dagli antichi sentieri solcati dai contrabbandieri. Attraverso di questi sentieri riuscivano a contrabbandare Speck e pellame nella vicina Austria ed a riportare zucchero e tabacco in Italia. Perché non calarti nella parte anche tu?

Parco Naturale Gruppo di Tessa in Alto Adige

Ph © IDM Alto Adige Alex Filz

PARCHI NATURALI

Naturpark Texelgruppe / Parco Naturale Gruppo di Tessa

Il Parco Naturale Gruppo di Tessa si estende su una superficie di più di 31.000 ettari tra la Val Senales e la Val Passiria.

Nel territorio del Parco Naturale Gruppo di Tessa (Naturpark Texelgruppe), istituito nel 1976, oltre ai comuni della Val Passiria rientrano: Senales, Naturno, Parcines, Lagundo e Tirolo. La zona protetta include il Gruppo di Tessa che diede il nome al parco naturale, e parti delle Alpi Venoste – il Crinale di Senales e il Crinale di Gurgl – e delle Alpi dello Stubai, con l’area attorno al Passo del Rombo.

Oltre ai famosi Laghi di Sopranes, una delle maggiori attrazioni del Parco Naturale Gruppo di Tessa è la Cascata di Parcines, la quale durante il periodo del disgelo rappresenta una delle più suggestive cascate dell’intero arco alpino. Qui l’acqua precipita in profondità per ben 97 metri.

Un modo per esplorare il Parco Naturale è quello di intraprendere l’Alta via di Merano, che per più giorni ti porta a scoprire dall’alto questo meraviglioso angolo di mondo.

Per quanto riguarda la flora del Parco sono comuni i boschi di larice e la rosa alpina. Gli animali che potrai incontrare frequentemente sono la rondine montana, lo scoiattolo e il corvo imperiale.