ALTO GARDA

Un colpo di coda di Dolomiti, che si estende dalla città di Trento e va verso sud in direzione del Lago di Garda.

L’Alto Garda è quel fazzoletto di terra che segue il corso del fiume Sarca e si getta nel lago più grande d’Italia. Ti parleremo anche del monte dei Trentini, il Monte Bondone, insieme a laghi, laghetti, distese di vigneti, paesaggi spettacolari e pareti tutte da arrampicare!

Ma non solo, abbiamo anche delle proposte per il tuo palato. Ma non ringraziarci: è il nostro lavoro, la nostra passione.

 

TOP 5 DA NON PERDERE

  • Visitare Riva del Garda
  • Esplorare le grotte delle cascate del Varone
  • Innamorarsi di Arco e dell’arrampicata
  • Assaggiare il vino, l’olio e l’aceto balsamico dell’Alto Garda
  • Scoprire i laghi di questa zona

PAESI PRINCIPALI

RIVA DEL GARDA

Riva del Garda sorge sulla sponda nord del lago di Garda e offre numerose attività e luoghi magici da visitare. Un giro in centro è d’obbligo e ti consigliamo la Rocca di Riva, una fortezza difensiva risalente al 1124. Oggi sede del MAG, Museo dell’Alto Garda, non puoi perderti la vista che gode dall’alto dell’edificio.

Nel centro storico potrai raggiungere a salir sulla Torre Apponale, alta 34 metri e situata su Piazza 3 Novembre, il cuore del borgo. In cima alla torre vedrete il simbolo di Riva, l’Anzolim, un angelo di bronzo.

Imperdibile anche un giro sul lungolago, ricco di scorci suggestivi e angoli dedicati anche ai più piccoli. Mentre vi concedete un aperitivo, potete guardare i numerosi sportivi che si avvicendano sul lago: kitesurf e vela su tutti. Riva è considerata una palestra a cielo aperto, grazie alle numerose attività sportive che il suo territorio offre: oltre a quelle già citate, parapendio, passeggiate, mountain bike, arrampicata, vie ferrate e canyoning.

Se ami lasciarti affascinare dalla potenza della natura, ti consigliamo di raggiungere le Cascate del Varone, un salto di circa 100 metri del torrente Magnone, dalle acque del lago di Tenno.

DRENA

Eccoci nel minuscolo paese di Drena, confinante a sud con Dro, che vanta un castello medievale valevole di una visita. Il panorama che si gode dallo sperone roccioso è magnifico!

Per gli appassionati delle avventure ti segnaliamo la via ferrata del Rio Sallagoni, un percorso adatto a tutti i tipi di preparazione, che vi regalerà scorsi indimenticabili nel canyon.

DRO

Il comune di Dro si trova a metà strada tra Trento e l’Alto Garda. Famoso per la coltura delle susine, si trova all’ombra del Monte Brento, la cui cima è chiamata Becco dell’Aquila e destinazione privilegiata di base jumper (atleti che si buttano con la tuta alare) che trovano in questa valle il mix ideale di venti per i loro esperimenti estremi.

A Dro e in zona potrai anche scoprire la tradizione vitivinicola nelle numerose cantine.

Da non perdere una visita al Parco delle Marocche: la più grande distesa di roccia emersa d’Europa, dove potrai cimentarti ad archeologo e cercare le impronte dei fossili di dinosauri.

ARCO

Il simbolo di Arco è il bellissimo sperone su cui sorge il suo Castello, davvero qualcosa di poetico! Arrivando da Trento, la vista (e il cuore!) si apre e la strada scende mentre con gli occhi riesci già a scorgere il lago di Garda.

Arco è il paese più popoloso dell’Alto Garda e vanta numerosi angoli tutti da scoprire. Le architetture religiose costellano questo comune e gli edifici storici si alternano a quelli moderni, facendo di Arco una cittadina ricca di storia, ma anche contemporanea. Ti consigliamo, oltre il Castello, di non perdere l’Arboreto di Arco, un parco caratterizzato da numerose specie di piante e fiori, di cui alcune rare. L’Eremo di San Paolo, anche questo valevole di una visita, è un edificio sacro risalente al 1186, che conserva al suo interno dei magnifici affreschi dell’Ultima Cena. Proprio per l’eccezionale tesoro che vanta, questa chiesa è visitabile al suo interno solo tramite guida.

Non da ultimo, Arco è una delle destinazioni più importanti per chi ama l’arrampicata su roccia: la roccia calcarea attira numerosi amanti di questo sport e in autunno non è raro vedere numerosi arrampicatori appesi in parete!

Se non hai mai provato e vorresti il consiglio è quello di contattare l’APT locale a fari seguire dalle guide alpine: una volta provato, non potrai più farne a meno!

In caso di maltempo puoi sempre provare nella palestra indoor.

TENNO

L’incantevole borgo medievale di Tenno è la meta alternativa per chi ama il lago ed è alla ricerca di una location tranquilla. Circondato dalle montagne, Tenno gode del clima mite del lago di Garda.

Il Castello di Tenno (XII sec.) domina il paese, fatto di case in pietra e strette viuzze medievali, con uno spettacolare affaccio panoramico sul lago di Garda.

Da non perdere il vicino lago di Tenno, unico per il suo colore verde azzurro e le acque limpide. Una lunga scalinata porta alle rive erbose del lago, l’ideale per un tuffo immersi nella natura, o per fotografare la ricca tavolozza di colori del lago e del bosco.

L’ abitato di Canale, tra il borgo di Tenno e il lago, fa parte dei più bei Borghi d’Italia: d’estate qui si tiene Rustico Medioevo, giochi e spettacoli di strada per rivivere le atmosfere medievali del borgo.

Se vieni da queste parti, preparati assolutamente ad assaggiare la carne salada, una vera prelibatezza, magari accompagnata da un filo d’olio extra vergine del Garda. Qui c’è un ottimo ristorante che produce olio e aceto balsamico dell’Alto Garda: davvero una prelibatezza che ti consigliamo come regalo per te o per chi vuoi!

CURIOSITA’

 

Ogni anno ad Arco si svolge la Arcobonsai, il convegno dedicato ai bonsai unitamente alla manifestazione Arcofiori, mostra-mercato di florovivaismo e dei prodotti locali. Grazie alla Arcobonsai, Arco è diventata il punto di riferimento in tutta Europa per quanto riguarda la cultura e la coltura del bonsai.

ATTIVITA’ INVERNALI

Anche in inverno l’Alto Garda è una sorpresa interminabile di attività da svolgere tutte all’aria aperta (o quasi). Sci alpino al vicino monte Bondone o monte Baldo, sci di fondo, trekking invernale, nordic walking e ciaspolate.

Pronti a lasciarvi affascinare da questo angolo di Trentino?

ATTIVITA’ ESTIVE

In questo ambiente unico nel suo genere, incastonato tra lago e montagna, il territorio dell’Alto Garda offre numerose attività per gli amanti dell’aria aperta: vela, wind surfing, trekking, vie ferrate, arrampicata, mountain bike, canyoning.

Ora abbiamo una domanda noi per te: ti basta?

AREE SCIISTICHE / ESCURSIONISTICHE

ALTO GARDA

Nell’alto Garda esistono tantissime attività per tutte le stagioni e vorremmo cercare di far stare tutto su questo articolo, ma ci rendiamo conto che è un po’ difficile.

Andiamo con calma.

Per gli appassionati di roccia questa zona è davvero il tempio dell’arrampicata: le falesie sono ben 17 e vantano innumerevoli vie di tutte le difficoltà con magnifiche viste. La falesia Belvedere a Nago, per esempio, è una meta molto ambita: dalle sue 54 vie si gode un panorama mozzafiato che vede il Sarca buttarsi nel Garda.

Questo è il paradiso anche delle vie ferrate: ben 10 percorsi di media ed elevata difficoltà assolutamente da provare! A Sarche, una di quelle considerata tra lee più impegnative in Italia: la ferrata Rino Pisetta. Da non perdere anche la ferrata dell’amicizia sopra Riva del Garda. La vista ti riempirà il cuore, garantito!

Ma se sei in cerca di un percorso affascinante e se sei forte di cuore ti consigliamo assolutamente la ferrata Signora delle Acque: risalire il percorso di una cascata fino a passarci sopra attraverso delle corde di acciaio sospese è un’emozione che ti rimarrà per sempre!

Per quanto riguarda il trekking i percorsi non si contano. Molta varietà e altitudini più o meno impegnative: dal Monte Altissimo, fino al vicino Monte Bondone esistono tracce che ti aiuteranno a staccare la mente e goderti la vacanza.

Sicuramente fattibili in giornata, i percorsi di trekking che l’Alto Garda offre sono valevoli tutti di un’esperienza.

Ti segnaliamo le grotte delle cascate del Varone, una vera rarità geologica che ti permetterà di vivere un’esperienza unica: oltre 20.000 anni di erosione da parte dell’acqua che precipita in un salto sensazionale per circa 100 metri! Da Riva segui la strada per Tenno e vedrai le indicazioni. Puoi visitare la grotta inferiore, già molto suggestiva con il suo percorso su passerelle di acciaio che ti porteranno nel cuore della cascata. Ti incoraggiamo a proseguire salendo i 115 scalini che attraverso un Giardino Botanico ti porteranno alla grotta superiore. Questa gita è adatta a tutti, soprattutto ai bambini, che potranno vedere uno spettacolo della natura davvero unico nel suo genere, oltre che conoscere la varietà di piante che ospita il Giardino Botanico.

MONTE BALDO

Le piste al Monte Baldo sono tra quelle più suggestive: sciare con la vista lago non ha davvero prezzo! Tra le piste, la più impegnativa e famosa è la “Prà Alpesina”, omologata per le gare di sci di livello nazionale e internazionale, con le sue numerose varianti di collegamento, sulle quali godersi spettacolari tramonti sul lago.

Gli appassionati delle evoluzioni hanno a disposizione il Baldo Snowpark, attrezzato con un materasso di caduta dolce, che offre divertimento in tutta sicurezza.

Per gli amanti della Natura e delle Passeggiate, la Funivia Malcesine Monte Baldo, offre la possibilità di godersi a pieno il paesaggio del Monte Baldo anche durante la Stagione invernale, con numerosi sentieri per i più esperti ma anche per coloro che vogliono provare per la prima volta la camminata con le ciaspole.

Durante la stagione estiva tantissime le attività da svolgere al Monte Baldo, tra cui un interessante escursione a cavallo attraverso l’Ippostrada del Baldo. Non solo però: trekking e nordic walking, tracciati per mountain bike e non sarà difficile vedere qualcuno che si lancia con il parapendio, per un suggestivo volo tra montagne e lago.

VALLE DEI LAGHI

A nord della zona dell’Alto Garda si apre la suggestiva Valle dei Laghi: una decina di incantevoli laghetti alpini circondati da distese di vigneti che regalano aromi e sapori unici, caratteristici borghi e castelli medievali. Un angolo davvero suggestivo, tra paesaggi alpini e panorami lacustri, meta ideale per le famiglie che cercano una vacanza nella natura e per gli amanti dello sport: ti consigliamo di noleggiare una bicicletta e partire alla scoperta di questi piccoli bacini acquatici e fermarti sulle rive di quello che ti colpisce di più per un pic-nic.

L’acqua domina il paesaggio come è facile intuire, con i bacini di Terlago, Santa Massenza, Toblino, Cavedine e altri più piccoli. In questa zona che tocca anche i piccoli borghi di Vezzano, Lasino, Calavino e Padergnone si incontra un paesaggio particolare, in cui si mescolano vegetazione mediterranea e alpina, e convivono olivo, faggio, leccio e conifere, così come l’alloro e il muschio. Sovrastano la Valle le pendici occidentali del Bondone, fitte di boschi, fra i quali troviamo a quasi mille metri di altitudine il lago di Lagolo.

Da queste parti c’è una casa vitivinicola molto importante: un pit-stop è d’obbligo per assaggiare i prodotti che questa terra dona.

MONTE BONDONE

Ti segnaliamo il Monte Bondone, a pochi chilometri dalla città di Trento e facente parte delle prealpi gardesane, un’importante area sciistica comodamente raggiungibile anche con i mezzi pubblici e lo skibus. Il Monte Bondone supera i 2000 metri ed è una terrazza naturale dalla quale spaziare sul panorama a 360 gradi di tutto il Trentino, dalle Dolomiti di Brenta all’Adamello. Per chi pratica lo sci alpino, un carosello di 21 piste con uno sviluppo complessivo di 20 chilometri su una superficie sciabile di 70 ettari al 100% dotate di innevamento artificiale, in grado di soddisfare sciatori di tutti i livelli. Da non perdere la Gran Pista, quasi 4 km e più di 800 m di dislivello per forti emozioni attraverso prati, conifere e betulle.

In estate il monte Bondone è meta ideale per le famiglie. Oltre ai numerosi percorsi di trekking, con il giardino botanico Viote non c’è pericolo di annoiarsi! Questo giardino è un tripudio di piante di ogni tipo che siamo pronti a scommettere non lascerà indifferente i tuoi cuccioli!

Accanto sorge la Terrazza delle Stelle, dove in un battibaleno si possono vestire i panni degli astronomi, osservando stelle, pianeti attraverso i potenti telescopi.

CONSIGLI

Pianificare una vacanza in questa zona è sempre un’ottima idea! Il nostro consiglio è pero quello di farlo per l’autunno, quando la tavolozza di questa stagione dipinge il paesaggio di colori meravigliosi! Il caldo non è mai insopportabile e se ami le attività all’aria aperta, ti divertirai a praticarle proprio in autunno!