VAL DI FUNES

A soli 18 km da Bressanone la Val di Funes è una meta ideale per chi ama l’idea di vacanza attiva: infatti, i fitti boschi, i verdi prati, i rifugi tipici e le imponenti Odle non offrono solo una cornice mozzafiato, ma anche una palestra all’aperto in qualsiasi stagione. Inoltre, questa “Perla delle Alpi” si impegna a promuovere una vacanza sostenibile finalizzata alla tutela per l’ambiente.

 

TOP 5 DA NON PERDERE

  • Scoprire il centro visite del Parco Naturale Puez-Odle
  • Seguire la via Adolf Munkel da Malga Zannes
  • Fotografare la Chiesetta di San Giovanni in Ranui
  • Divertirsi con i propri bambini allo Snow Fun Park nel comprensorio sciistico di Filler
  • Partecipare alla Festa dello Speck in ottobre
Santa Maddalena in Val di Funes

Foto © Enrica Pallaver Photography

PAESI PRINCIPALI

SANTA MADDALENA / SANTA MAGDALENA

Il piccolo paesino di Santa Maddalena si trova nella zona denominata “a monte”, proprio perché è l’ultima località che si incontra salendo la valle. Con i suoi 370 abitanti e i 1.339 metri di altitudine Santa Maddalena è diventa iconica per la chiesetta di San Giovanni in Ranui, che sorge ai piedi del meraviglioso panorama del Gruppo delle Odle e che, secondo la leggenda, fu costruita nel punto in cui nel 1394 le acque del Rio Fiopal trascinarono un quadro raffigurante la Santa patrona del paese. Questo luogo è perfetto per assaporare pace e silenzio, sicuramente da non perdere!

In estate Santa Maddalena è un ottimo punto di partenza per le numerose escursioni tra la natura incontaminata della Val di Funes: a poca distanza si trova Malga Zannes, da dove è possibile imboccare il sentiero Adolf Munkel ai piedi delle Odle, la via che porta verso il Sass de Putia e il percorso verso Malga Gampen. Insomma, tra vie ferrate, sentieri tra i boschi e passeggiate costellate da malghe nel parco naturale Puez-Odle ce n’è per ogni gusto!

In inverno parte uno ski lift direttamente dal centro del paese, ideale per i chi desidera cominciare a muoversi sugli sci. Gli appassionati dello sci di fondo possono, invece, cimentarsi lungo la pista Russis – Halslhütte – Passo delle Erbe, come anche nell’anello di Zannes.

Non amate particolarmente il mondo dello sci? No problem! A Santa Maddalena potrete trovare dei percorsi per le ciaspole e il maneggio Rieferhof, per ammirare la bellezza delle Dolomiti innevate comodamente seduti in sella.

Non solo sport! Infatti, è proprio in questo suggestivo paesino che ha sede il centro visitatori del Parco Naturale Puez-Odle, dove imparerete a soffermarvi sull’importanza e sulla bellezza della natura doloMITICA!

Santa Maddalena in Val di Funes

Foto © IDM Alto Adige – Alex Moling

TISO

Con 850 metri di altitudine, Tiso è il primo paese che si incontra all’entrata della valle ed è posto su un promontorio orientato verso sud-ovest, dove si può godere di un’incredibile vista su Bressanone e la Valle d’Isarco. Questo paese idilliaco è la patria del Törggelen e delle castagnate: frutteti, castagneti, vigneti, verdi prati…una natura tutta da scoprire!

Durante la stagione estiva potrete scoprire tutto ciò che la media montagna può offrirvi: dalle escursioni attraverso i boschi ai piccoli tesori culturali: a Tiso potete trovare la chiesa parrocchiale in stile neo-gotico, mentre nella località di Nave avete la possibilità di scoprire piccoli gioielli storici-culturali all’interno della chiesa di San Bartolomeo. Merita sicuramente una visita anche il Museo Mineralogico, che vanta un’affascinante collezione di geodi contenenti magici cristalli dolomitici, come il “Geode di Tiso”, caratteristico per il suo colore viola è una rarità geologica unica nel suo genere.

In inverno, Tiso si trasforma in una località incantata, quasi magica: i sentieri tracciati possono essere percorsi con le ciaspole, fino ad arrivare ad un rifugio dove riscaldarsi davanti al fuoco scoppiettante e una bella tazza di vin brulè. Inoltre, Tiso offre ben tre possibilità per gli sfegatati dello sci nordico: l’anello a Malga Zannes, la pista ed il centro di fondo al Passo delle Erbe.

Foto © IDM Alto Adige – Alex Filz

SAN PIETRO

Se volete possiamo chiamarlo il “capoluogo” della Val di Funes, in quanto si colloca in una soleggiata posizione centrale, a 1130 metri di altitudine, ma, in realtà, conta solo 630 abitanti. Il maggiore punto di interesse di questa località è la suggestiva chiesetta dedicata ai santi Pietro e Paolo, denominata per par condicio “duomo della Valle”, e che si caratterizza per la sua cupola bulbiforme alta 65 metri. Per di più, nel centro storico di San Pietro potrete imbattervi in vari edifici per la vita comunitaria, come la casa della cultura, il centro sportivo e la biblioteca.

Anche i masi di Piazzago e la frazione di San Valentino sul lato opposto della valle fanno parte del comune di San Pietro.

Come tutta la Val di Funes, anche San Pietro offre ai suoi visitatori facili escursioni di bassa montagna, percorsi panoramici e sentieri tematici per ammirare a 360° la magnificenza delle Odle. Inoltre, potranno trovare pane per i loro denti anche gli appassionati di mtb e moto con i numerosi sentieri a loro dedicati: da San Pietro potrete infatti raggiungere il Passo delle Erbe per poi proseguire verso la Val Badia.

Durante la stagione invernale potrete sbizzarrivi tra le adrenaliniche piste, lo sci di fondo, l’alpinismo, lo slittino, lo snowboard e tantissime altre attività!

San Pietro in Val di Funes

Foto © Giovanni Serecchia

CURIOSITA’

 

Lo sapevate che il famoso alpinista Reinhold Messner è originario della Val di Funes? Egli nacque a Bressanone, ma poi si trasferì con la sua famiglia proprio a San Pietro.

Al fratello del più capace scalatore al mondo è stato anche dedicato un sentiero attrezzato, chiamato appunto Günther Messner. Questo percorso è esclusivo per gli scalatori più allenati, in quanto dura dalle 6 alle 8 ore. Tuttavia, la fatica sarà sicuramente ricompensata dai panorami mozzafiato.

Gli Hotel selezionati da Passione Dolomiti

No items found

ATTIVITA’ INVERNALI

Se volete vivere una vera favola, passare le vacanze invernali in Val di Funes è la scelta giusta per voi! Cime innevate, profumo di bosco, aria frizzantina e pulita…aaaah che bellezza!

Nel paesino di Santa Maddalena, celebre per la chiesetta di San Giovanni in Ranui, potrete divertirvi in famiglia al comprensorio sciistico “Filler” che con le sue piste semplici e quelle di slittino farà avvicinare anche i vostri piccini al magico mondo dello sci. I più spericolati potranno invece fluttuare lanciandosi in aria dall’ampio Freestyile-Park.

Vista la posizione centrale della Val di Funes, sarà possibile raggiungere facilmente anche le aree sciistiche circostanti, come la Val Gardena, l’Alta Badia, l’Alpe di Siusi e Plan de Corones. Ogni giorno una discesa più avvincente!

Per chi, al contrario, preferisce la calma e il silenzio incontaminato il nordic walking ammirando incantevoli panorami è l’alternativa ideale: passeggiate rigeneranti con il fruscio della neve in sottofondo…un toccasana per il nostro organismo e per il nostro spirito.

Come non concludere al meglio una giornata nel freddo dolomitico che con dei momenti di relax nelle aree spa? Che ne dite di un tuffo in una piscina calda, un romantico massaggio di coppia e una lunga dormita nei letti di fieno? Tutto questo e molto altro nel vostro inverno in Val di Funes!

Foto © IDM Alto Adige – Dietmar Denger

ATTIVITA’ ESTIVE

Silenzio e pace sono sicuramente le parole d’ordine per la vostra vacanza nell’incontaminata natura della Val di Funes. Quando il sole di montagna inizia pian piano a sciogliere la fredda neve, le dolci colline e i pendii rivelano il loro colore verde, i fiori e tutti gli animali ritornano ad abitare i magici boschi. Una favola! Forse non lo sapete, ma la Val di Funes è anche soprannominata “Valle dei sentieri” per la sua varietà di escursioni adatte ad ogni difficoltà. I più esperti potranno affrontare le vie ferrate e i sentieri attrezzati che porteranno in alta quota, mentre le famiglie avranno la possibilità di passeggiare tranquillamente alla scoperta del Parco Naturale Puez-Odle. Inoltre Santa Maddalena offre un percorso avventuristico ad alta fune pensato per tutti! Divertimento a 360°! La Val di Funes pensa naturalmente anche agli amanti delle mountain bike con itinerari e strutture a loro dedicati.

Foto © IDM Alto Adige – Alex Filz

AREE SCIISTICHE / ESCURSIONISTICHE

COMPRENSORIO SCIISTICO “FILLER”

Come area sciistica la Val di Funes propone ai suoi visitatori amanti degli sporti invernali il comprensorio sciistico “Filler”. Si trova nel paese di Santa Maddalena ed è molto apprezzato dalle famiglie per le sue piste semplici e in quanto permette ai piccini di introdursi passo per passo al mondo dello scii. I più coraggiosi possono invece sfogarsi nello Snow Fun Park, mentre gli snowboarder si divertiranno a nel Freestyle-Park. Inoltre, lontano dalle piste, tutta la famiglia potrà giocare e ridere assieme in completa sicurezza sulla pista di slittino,

Stanchi ed affamati? Be allora è il momento per una bella pausa in rifugio, posto ideale per riscaldarsi e ricaricarsi per completare al meglio la giornata.

Grazie alla sua posizione centrale, la Val di Funes permette ai suoi turisti di raggiungere in poco tempo anche le località sciistiche circostanti. Noi consigliamo di visitare Plose, la Val Gardena, l’Alpe di Siusi, l’Alta Badia, Plan de Corones e Rio Pusteria.

Foto © IDM Alto Adige – Dietmar Denger

SENTIERO ADOLF MUNKEL E ALPE DI FUNES

Uno dei sentieri più impressionanti della Val di Funes (e delle Dolomiti) è il circuito ad anello di 9 km che, partendo da Malga Zannes, percorre i luoghi più suggestivi del maestoso Gruppo delle Odle. In poco meno di tre ore scoprirete la vastissima vegetazione dolomitica e i boschi che ogni giorno nascondono mille sorprese! Due tappe fondamentali, ovvero le maggiori peculiarità di questo percorso, sono Malga Geisler (Rifugio delle Odle) e il così chiamato “Cinema delle Odle”, una terrazza panoramica all’Alpe di Funes con sedie a sdraio, punto fotografico da instagrammare subito!

Foto © IDM Alto Adige – Alex Moling

PARCHI NATURALI

Naturpark Puez-Geisler / Parco Naturale Puez-Odle

Il Parco naturale Puez-Odle è una zona protetta e presenta un’area di quasi 11.000 ettari, distribuiti tra la Val di Funes, la Val Gardena e la Val Badia.

Sicuramente questo Parco è uno dei più vari delle Dolomiti e racchiude in sé le cime più alte: Plose, Monte Gabler, Sass de Putia, Gruppo delle Odle con Furchetta e Sass Rigais (oltre i tremila metri) e il Gruppo del Puez con il Piz de Puez e Sassongher.

Questo parco è davvero un libro aperto sul vastissimo territorio dolomitico: gli appassionati di geologi potranno osservare e studiare ogni tipo di roccia, gli spostamenti tettonici e i fenomeni di erosione più evidenti. La flora e la fauna riscontrano in questo luogo una varietà enorme: rigogliosi pascoli, pendii frastagliate, imponenti vette, impenetrabili boschi e profonde gole. Fidatevi di Passione Dolomiti, non rimarrete sicuramente delusi dalla meraviglia delle Odle.