VENETO

Selvaggio, autentico, ribelle. Non stiamo parlando di un modello australiano, ma del paesaggio veneto delle Dolomiti. C’è chi lo definisce come quello vero, l’unico che ha subìto meno invasione di turisti. Sarà, ma c’è da dire che le Dolomiti bellunesi non sono seconde a nessuno e qui iniziamo a darti un’infarinatura generale.

Tofana di Rozes panorama estivo

Ph © bandion.it

UN PO’ DI STORIA

Fermo! Quella faccia alla lettura della parola “storia” non ci è piaciuta!

Come sai, non vogliamo tediarti con grandi spiegazioni, ma devi sapere che il territorio delle Dolomiti bellunesi è sicuramente un museo a cielo aperto: qui all’inizio del secolo scorso, molti giovani soldati persero la loro vita, combattendo una delle guerre più aspre e crudeli che il mondo abbia mai conosciuto: la Grande Guerra.

Nelle valli venete avrai modo di scoprire tante storie e tanti particolari legati a questa parentesi bellica: dal Piave, con le sue sorgenti, ai cunicoli della Marmolada, dove i soldati si nascondevano dal nemico.

Tutte testimonianze toccanti, a memoria del sacrificio di tante, sicuramente troppe, giovani vite.

Parte delle Dolomiti bellunesi era un tempo sotto il controllo austriaco, e anche di queste te ne renderai conto attraverso le stori locali, i nomi che hanno sapori teutonici e le antiche tradizioni.

COSA TI CONSIGLIAMO

Il vastissimo Veneto è tutto da girare e godere nei suoi panorami mozzafiato all’ombra delle sue imponenti vette.

Considera l’idea di pianificare con anticipo la tua vacanza, magari utilizzando i mezzi pubblici, per evitare strani incastri di parcheggi e traffico inutile.

E sempre proposito di traffico, apriamo il tema Mercatini di Natale: forse una tradizione più tipica dei vicini alto atesini, ma che anche in alcuni paesini delle Dolomiti venete viene replicata.

Oltre ai mercatini, il Veneto offre ai suoi ospiti numerosi e tradizionali eventi. Ti segnaliamo:

–            Le sfilate di Carnevale, a febbraio; sentite molto soprattutto nel Comelico e Sappada;

–            La festa del rientro dall’alpeggio delle mucche, che sfilano tutte agghindate a festa – in genere i primi giorni di settembre;

–            eventi mondani, in quel di Cortina. Eh già, buttati nella movida più chic che sia!

Non vogliamo deludere coloro che sono attenti anche al lato gustoso della vacanza e ricordiamo che anche in Veneto la tradizione culinaria è sicuramente di tutto rispetto: carne salada in cima alle proposte, per passare dalle grandi carni fino alla pasta ripiena.

Formaggi importanti come il Piave D.O.P., per pulire la bocca in attesa di assaggiare qualche dolce tipico, magari a base di cioccolato.

Come vedi, il tuo appetito non verrà lasciato insoddisfatto.

LE LOCALITA’ PRINCIPALI

Cortina d’Ampezzo (Anpezo) è sicuramente la località più conosciuta della zona: eventi mondani, internazionali e sportivi fanno di questa cittadina il fulcro della vita in Dolomiti.

Il Cadore con le sue meraviglie, l’Agordino con le asperità dei suoi rilievi.

Tutto questo condito dall’ospitalità e dalla simpatia veneta.

Innamoratevi con noi e gridatelo al mondo, perché come si dice da queste parti: “l’amor no pol star sconto”: l’amore (per le Dolomiti) non può essere nascosto.

Croda da Lago Dolomiti Ampezzane
Lago di Santa Catrina Auronzo
Panorama su Selva di Cadore
Lago di Misurina e gruppo del Sorapiss

Ph © bandion.it |  Nicola Bombassei | Pro Loco Val Fiorentina