Canederli al Formaggio

Volete realizzare a casa vostra dei gustosi canederli al formaggio e speck? ecco qui la ricetta con tutti i passaggi necessari.

Ingredienti:

 

Per i canederli:

  • 650 g di pane raffermo
  • 200 g di speck
  • 1 cipolla dorata
  • 50 g di prezzemolo
  • 2 uova
  • 50 g di parmigiano grattugiato
  • 50 g di formaggio (ad esempio Fontal)
  • 30 g di burro
  • 1 l di brodo vegetale
  • 50 g di farina 00
  • ½ bicchiere di latte
  • sale e pepe q.b.

Per il brodo vegetale:

  • 1,5 l di acqua
  • 1 carota
  • 1 cipolla
  • 1 costa di sedano
  • sale q.b.

 

Preparazione:

 

Per prima cosa dovete preparare il brodo vegetale. Mondate e lavate la carota e il sedano, sbucciate la cipolla e mettete tutto in una pentola in acqua salata, poi mettetela sul fuoco e lasciate che giunga a ebollizione, una volta pronto spegnete il fuoco.

Tagliate il pane raffermo a pezzetti e mettetelo ad ammollo nel latte, il tempo necessario ad ammorbidirsi, poi strizzatelo e mettetelo in una ciotola a parte.

Sbucciate e tagliate a dadini un’altra cipolla, quindi rosolate in una padella assieme a 30 grammi di burro. Tagliate a piccoli cubetti anche lo speck e aggiungetelo alla cipolla quando quest’ultima sarà leggermente appassita. Lasciateli rosolare ancora per un paio di minuti, poi spegnete il fuoco e lasciate raffreddare il tutto.

Tritate il prezzemolo, grattugiate il formaggio e aggiungeteli al pane raffermo in una ciotola. Aggiungete anche la cipolla e lo speck rosolati, il parmigiano e le uova. Mettete il pepe e il sale al composto e lavoratelo con le mani fino a ottenere un impasto morbido che poi dovrete far riposare in frigo per un po’ di tempo.

Ora con l’impasto dei canederli dovrete formare delle palline grandi poco più di una noce, da infarinare e metterete su un piatto, in attesa della cottura.

Accendete di nuovo il fuoco sotto al brodo e una volta giunto a ebollizione mettete a cuocere i canederli. Quando li vedrete venire a galla saranno pronti.

Ora potete scegliere se servirli insieme a un pò di brodo, oppure scolarli e condirli con parmigiano e burro fuso.