Descrizione:

Situato all’omonimo passo dolomitico e raggiungibile in auto con comoda strada asfaltata, punto di sosta per gli escursionisti della Alta Via delle Dolomiti N. 1.
Il Rifugio Passo Staulanza 1.783 m.s.l.m. sorge in posizione privilegiata circondato dalle magnifiche montagne delle Dolomiti: il Pelmo e la Civetta.
È dotato di 16 camere con servizi, una capiente camerata per gruppi ed un rinomato ristorante specializzato in cucina ladina ed internazionale.

Escursioni Principali:

Giro del Monte Pelmo
Descrizione in senso antiorario
Si parte direttamente dal Rifugio Passo Staulanza (m. 1.783) seguendo il sentiero n. 472 in direzione del rif. Venezia (m. 1.946), che verrà raggiunto in un tempo medio di ore 2.30. Dal rifugio si proseguirà in direzione della Forcella Val d’Arcia (m. 2.476) lungo il sentiero n. 480, una volta raggiunta la forcella si digrada verso i ghiaioni nord del Pelmo fino a ricongiungersi al sentiero n. 472 che vi riporterà al Passo Staulanza.
Tempo totale: ore 6 circa (tempi C.A.I.)
Dislivello: m. 693

Gita alle orme di dinosauro
Lasciata l’auto al Passo Staulanza (ampio parcheggio) si sale agevolmente lungo il sentiero n. 472 (Alta Via delle Dolomiti n.1) fino a raggiungere gli splendidi altipiani del Monte Pelmo.
In prossimità dello spigolo meridionale del Pelmetto si devia a sinistra (cartello) salendo un ripido terreno ghiaioso fino al masso che porta impresse le orme (m. 2.050).
Presso il rifugio Staulanza è disponibile un libretto monografico sulla scoperta corredato da numerose spiegazioni scientifiche.
Tempo di andata: ore 1.15 (tempo C.A.I.)
Tempo di ritorno: ore 1.00 (tempo C.A.I.)
Dislivello: m. 267

Gita al Rifugio Città di Fiume
Dal Rifugio Passo Staulanza (m. 1.783) si segue il sentiero n. 472 aggirando il Pelmo in senso orario.
Il sentiero si sviluppa per circa metà del percorso nel bosco, il tratto centrale contorna i ghiaioni meridionali della parete nord del Pelmo snodandosi tra grossi massi e sparuti pini mughi.
Una volta raggiunto il rifugio (m.1.917) si potrà ammirare in tutto il suo insieme l’imponente parete nord del Pelmo.
Tempo di andata: ore 1.30 (tempo C.A.I.)
Tempo di ritorno: ore 1.20 (tempo C.A.I.)
Dislivello: m. 134

Gita al Rifugio Venezia
Dal Rifugio Passo Staulanza (m. 1.783) si segue il sentiero n. 472 aggirando il Pelmo in senso antiorario.
Il percorso dopo una breve salita iniziale si sviluppa tutto su dolci saliscendi di pascoli in quota fino a raggiungere il rifugio che si trova ad una quota di m. 1.946.
Dopo ingenti piogge può essere fangoso, si consiglia quindi di usare adeguate pedule da montagna.
Tempo di andata: ore 2.30 (tempo C.A.I.)
Tempo di ritorno: ore 2.30 (tempo C.A.I.)
Dislivello: m. 163

Gita al Rifugio Coldai
Dal rifugio Passo Staulanza (m. 1.783) si segue la strada asfaltata in direzione di Zoldo per circa 300 m. fino ad un ampio tornante (segnavia n. 568).
Sulla dx parte una strada bianca che porta a un ulteriore bivio, girare a sx verso la malga Vescovà.
Dalla malga seguire il segnavia n.561 fino al rifugio Coldai.
In alternativa è possibile giungere direttamente alla malga Vescovà con l’auto (strada sterrata).
Tempo di andata: ore 2.30 (tempo C.A.I.)
Tempo di ritorno: ore 2.15 (tempo C.A.I.)
Dislivello: m. 325

Gita al Monte Crot
Il sentiero sale subito dietro al Rifugio Passo Staulanza (m. 1.783) e si presenta largo e facile sin dall’inizio.
Contornando i bordi della montagna si eleva blando con numerosi tornanti fino ad una forcella che offre una vista magnifica sul Pelmo.
Per raggiungere la cima (m. 2.158), segnata da una croce, si deve proseguire verso il cucuzzolo di sx che con una salita a tratti scoscesa vi porterà ad una vedetta di tutto rispetto con una magnifica vista a 360° sul Civetta, Pelmo, Antelao, Sella e Marmolada.
Tempo di andata: ore 1.15 (tempo C.A.I.)
Tempo di ritorno: ore 1.00 (tempo C.A.I.)
Dislivello: m. 374

Rifugio Passo Staulanza

Val di Zoldo

Indirizzo: Località Passo Staulanza - 32010 - Zoldo Alto

Telefono: 0437 788566

Email: info@staulanza.it

Sito: https://www.staulanza.it/

Ideale per…